Italia, Spagna e Russia unite nel flamenco per una buona causa al Palazzo dei Giureconsulti

Milano Arte, Cultura e Spettacolo

Written by:

Danza, canto, cultura e beneficenza si fonderanno in uno spettacolo emozionante e imperdibile, il prossimo 27 maggio, nelle prestigiose sale del cinquecentesco Palazzo dei Giureconsulti (nella centralissima Piazza dei Mercanti), la cui costruzione fu voluta e finanziata dal nobile milanese Giovanni Angelo Medici, salito al soglio pontificio con il nome di Papa Pio IV. L’evento è organizzato dall’Associazione Stravinsky Russkie Motivi, con il patrocinio del Comune di Milano e del Consolato di Spagna.

Larisa Yudina e Natalia Delmar

Natalia Delmar La Serrata, prima ballerina di flamenco e vincitrice dei recenti concorsi internazionali, danzerà su alcune arie cantate dal soprano Larisa Yudina, che è anche a capo dell’organismo culturale russo. Nel corso della serata si esibiranno, fra gli altri artisti, anche la pianista Svetlana Sayad, proveniente dall’Azerbajgian, il violoncellista ucraino Alexander Zumbrovsky e il percussionista cubano Dany Torres. Un’ospite davvero speciale sarà Cecilia Gayle, una delle regine indiscusse della musica latino americana, originaria della Costa Rica, che duetterà con il soprano Larisa Yudina in “Granada”, per poi terminare la serata con la sua rinomata “Bachata”. E il risvolto benefico della particolare kermesse sarà la raccolta fondi per la realizzazione di una scuola italo-russa bilingue, in cui famiglie italiane e italo-russe potranno far apprendere ai ragazzi la musica e l’arte, appunto, con il metodo didattico russo. Sono inoltre previste borse di studio per ragazzi dotati artisticamente, ma bisognosi dal punto di vista economico, in modo da consentire loro un percorso formativo che aiuti nuovi talenti ad emergere.

One Reply to “Italia, Spagna e Russia unite nel flamenco per una buona causa al Palazzo dei Giureconsulti”

  1. Vincenzo monfredi ha detto:

    Siamo due artisti da 23 anni nel campo danze che abbiamo collaborato con cantanti tv etc.nella vita siano dei manager io in pubblicita ivanajolicic nella moda. Gradiremmi essere invitati siamo ststi partner in uno spettacolo di ballet di azerbajan. E lavoriamo cn ballerini russi potremmo essere invitati ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *