Luisa Fontalba, un’anima andalusa che danza al ritmo dell’Arte

Milano Arte, Cultura e Spettacolo

Written by:

“Io sento una musica, sempre, quando creo. Mi invita a danzare ed è la mia anima a farlo”. In queste poche, ma sentite parole c’è tutta l’essenza della creatività di Luisa Fontalba, la bella e brava artista spagnola che ha da poco inaugurato in via Paolo Pallia 5, a Milano, il suo nuovo studio-laboratorio di pittura e scultura, visitabile su appuntamento. Andalusa di Ronda, inizia a studiare Arte proprio nella sua città, per poi trasferirsi prima a Granada e poi a Madrid.

Alla metà degli anni ’80, grazie a una borsa di studio, si stabilisce nel capoluogo lombardo, dove frequenta anche l’Accademia di Brera e periodicamente lavora, come già in Spagna, quale stilista di moda per diversi atelier. E sono già molte le mostre internazionali, sia personali che collettive, nelle quali le sue opere (quadri e gioielli) sono state esposte con grande apprezzamento, da parte del grande pubblico e dei collezionisti.

I colori dei quadri di Luisa Fontalba (dagli azzurri ai gialli, dai rossi agli arancioni) sono brillanti e brucianti, ricchi di caldissima luce e di carezze marine. I gioielli hanno linee calde e sinuose, avvolgenti, che si sviluppano in un gioco di geometrie dove la luce, sempre, gioca la parte della protagonista assoluta. Così come protagonista assoluta è ormai la pittura e la scultura di questa innovativa designer, destinata a restare a lungo fra le artiste più gradevoli del panorama contemporaneo…

Ermanno Accardi (giornalista e scrittore)